(riflessioni redatte dalla classe 5B)

Il romanzo è di piacevole lettura anche per chi non ama leggere, perché è “facile”; è più bello del film perché contiene sequenze descrittive/narrative ma anche riflessive indispensabili per capire le prime e invece taciute nel film. I protagonisti vicini a noi, rendono la storia per noi interessante.

Una nota negativa sullo stile narrativo: mentre dedica molte pagine alle descrizioni e alle azioni che Katniss compie per sopravvivere e per aiutare Peeta, la Collins scorre velocemente su aspetti più essenziali del romanzo, quale ad esempio la creazione degli ibridi della scena finale dei giochi. Ci saremmo aspettati più riflessioni ed un maggiore approfondimento critico sul loro ruolo all’interno del romanzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*